martedì 17 luglio 2012

Non ci sono linee rette in Natura


M.H. - Mexico - Nature

Il cavallo è senza dubbio più grande del cane e più piccolo dell'elefante eppure né il cane, né il cavallo, e neppure l'elefante hanno dimensioni geometricamente determinate. 
Una linea retta invece ha una sola dimensione: la lunghezza. 
In Natura non ci sono cerchi, ellissi, linee rette.
Mentre invece l'uomo costruisce esclusivamente tracciando linee rette ed angoli. 
Ma la realtà, quella della vita quotidiana in mezzo alla quale viviamo e stiamo, non è geometria. 
E nemmeno matematica. 
Non appena sopra un semplice foglio si mette in scena la lotta tra bianco e nero, tra lilla e smeraldo, questa sfida appare inutile agli occhi della nostra ragione. 
Ed è allora che il silenzio si espande senza rumore. 
Diventa un gomitolo che annoda il nulla, o il tutto. 
Perché in Natura i colori sono ombre sfuggite al sentimento. 

2 commenti:

Davide ha detto...

Post ispirato a Vincent Van Gogh autodefinitosi come un "musicista del colore".

nella ha detto...

Bella e non facile riflessione...L'ispirazione di Van Gogh è veramente una chicca... Grazie , prezioso post!